MAURIZIO CUCCHI

da Il penitente di Prypiat


Un po’ di cavoli, patate, carpe

argentate «e anche la carne

di cane non è male!». Dice il ciclista


atomico: «la gente cercava la frutta

con i vermi , così sapeva che non era

contaminata». Erano le anime bianche


di Prypiat, gli invisibili, i Samosyol,

tra visitatori dell’orrido e sciacalli.


Praticavano un’economia sottile,

capillare, minima e saggia, primitiva,

verso una totale autosufficienza


nel grande scandalo di una provvisorietà

assoluta, sicura, assorbita nel cuore

e nella terra che macina la morte.


Da Bisestile di poesia 2016 - EDB Edizioni Milano - Euro 12,00
Per ordinazioni chiedere in libreria oppure a edbedizioni@libero.it

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni