Aldo Salvi - Più meglio di così...

È difficile poter affermare che ogni uomo è libero di scegliersi il lavoro che desidera. Ma anche se costretto a intraprendere un’attività che non era quella desiderata, sa che ogni professione esige un comportamento morale, adeguato alla deontologia della professione scelta.
Contadino, operaio, impiegato, sindacalista, giornalista, scrittore, imprenditore, militare, poliziotto, politico... ognuno deve conoscere qual è il proprio dovere, quali i limiti delle sue competenze, quali gli impegni assunti nei confronti dello stato e dei cittadini. E quanto più il compito che deve svolgere assume caratteristiche importanti e rivolte a un numero sempre più ampio di cittadini tanto più ogni passo che compie dovrebbe avere palese trasparenza, senza interessi personali o di parte, ma dello Stato e dei cittadini.
Tutto ciò, nota Aldo Salvi, è raro da riscontrare nei comportamenti di molti politici, di sindacalisti, e nella sfera di tanti che girano attorno a questi personaggi. Un elenco di notizie, eventi, decisioni spesso negativi, e di suggerimenti per una politica che si riallacci al paese reale, già da tempo dimenticato, per realizzare un futuro migliore.
Un’analisi e una speranza.

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni