A PALAZZO MARINO IL PRESEPE DI CITTÀ DI CASTELLO

Inaugurazione domenica 17 alle 16 con il sindaco Sala e l'assessore alla Cultura della Regione Umbria Cecchini

Un tipico borgo umbro, ricreato attraverso la riproposizione degli stili architettonici che li caratterizzano, in cui la natività è volutamente posizionata al centro, come in un paese lo è la piazza principale, dove trovano collocazione i punti di riferimento della comunità. Offerto dalla Regione Umbria - nell’ambito di una collaborazione per la promozione reciproca, attraverso la quale il Comune di Milano intende sostenere l’attrattività di un territorio colpito dal terremoto del 2016 - e realizzato dall’Associazione Amici del presepe di Città di Castello, il presepe che anche quest’anno sarà allestito nel cortile di Palazzo Marino, racconta la nascita di Gesù non lontano e in una grotta, ma nel mezzo del borgo, tra i suoi abitanti e nei luoghi ove loro vivono.

 

I materiali utilizzati per realizzarlo sono vari: si va dal legno al polistirolo, dal cartongesso alla terracotta. I personaggi principali sono in cartapesta. L’opera, larga 3,5 metri per 2,5 e alta 2, sarà inaugurata domani, domenica 17 dicembre, alla presenza del sindaco di Milano, Giuseppe Sala, dell’assessore alla Cultura della Regione Umbria, Fernanda Cecchini, e dell’assessore al Turismo, Sport e Tempo Libero del Comune di Milano, Roberta Guaineri.

 

 


L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni