ACCADDE IL 5 AGOSTO

5 agosto 1938 – Italia: esce sul primo numero della rivista "La difesa della razza" il Manifesto della razza


La difesa della razza è stato un giornale italiano, diretto da Telesio Interlandi fin dal primo numero, il 5 agosto 1938, e venne stampato, con cadenza quindicinale, fino al 1943 (l'ultimo numero, il 117, risulta uscito il 20 giugno 1943) dalla casa editrice Tumminelli di Roma.

Nelle varie uscite che vennero pubblicate, venivano proposti dei resoconti infondati e delle idee prive di sostegno per sostenere la superiorità della razza ariana alla quale gli italiani sarebbero appartenuti. Le varie uscite incitavano gli italiani con le più varie argomentazioni a proteggersi dalle "contaminazioni biologiche" delle "razze inferiori", con le quali l'Italia Imperiale era venuta a contatto. Nelle pubblicazioni erano presenti molte teorie del complotto prive di fondamento e il più delle volte già smentite come quella dei Protocolli dei Savi di Sion.

Benito Mussolini, insieme alle leggi razziali contro gli ebrei, volle imprimere un cambiamento culturale al popolo italiano grazie alla forza della carta stampata come mezzo di comunicazione di massa e fu per questo motivo che ideò la rivista "La difesa della razza". Per assolvere tale compito convocò egli stesso per un’udienza, di cui non si hanno molte notizie a parte un breve comunicato sulla stampa quotidiana. Telesio Interlandi, già direttore del quotidiano Il Tevere, per affidargli la direzione del rotocalco. A partire dal 20 settembre 1938 il segretario di redazione della rivista fu Giorgio Almirante, che divenne successivamente leader del MSI (Movimento Sociale Italiano).


Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni