ACCADDE IL 5 GIUGNO


5 giugno 2006 – Iraq: in un'esplosione alle 21.35 (19.35 in Italia) a Nassiriya muore il caporal maggiore dell'esercito Alessandro Pibiri della Brigata "Sassari", e restano feriti altri 4 militari italiani, uno dei quali gravemente




Gli attentati di Nassiriya furono alcuni attacchi avvenuti dal 2003 al 2006 durante la guerra d'Iraq nella città di N??iriya contro le forze armate italiane partecipanti alla missione militare denominata "Operazione Antica Babilonia", il più grave dei quali fu la strage del 12 novembre 2003 che provocò 28 morti (19 italiani).

Questi attacchi provocarono un totale di circa 50 vittime (di cui 25 italiani).

Il 5 giugno 2006, nell'anniversario dell'Arma dei Carabinieri, avviene un altro attentato ai militari italiani in missione in Iraq. Alle 21:35 ora locale un ordigno, probabilmente comandato a distanza, è stato fatto scoppiare al passaggio di un mezzo. L'esplosione è avvenuta a circa 100 km a nord di Nassiriya. Il veicolo era in testa a un lungo convoglio di mezzi diretto a Tallil; i primi soccorsi sono arrivati proprio da medici che appartenevano al convoglio.

Nell'attentato è rimasto ucciso il caporal maggiore scelto Alessandro Pibiri, mitragliere rallista del primo mezzo di scorta del convoglio, mentre altri quattro soldati, il caporal maggiore scelto Fulvio Concas, il tenente Manuel Pilia e il primo caporal maggiore Luca Daga, tutti del 152º Reggimento fanteria "Sassari", sono rimasti feriti, uno in maniera grave.

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni