CAMERA CON VISTA, di E.M. Forster

CAMERA CON VISTA (A Room with a view, 1908) di E.M. Forster

INCIPIT: La Signora non aveva alcuna ragione di trattarci così, - esclamò la signorina Bartlett; - assolutamente nessuna. Ci promise delle camere a sud, con vista, intercomunicanti, invece queste sono a nord, sì, proprio a nord, guardano su un cortilaccio, e sono parecchio distanti l’una dall’altra. Oh Lucy!

FINIS: E’ impossibile, - mormorò Lucy e poi ricordando le esperienze del suo stesso cuore, aggiunse: No, è vero…è possibile.
La giovinezza li travolse: la canzone di Fetonte annunciò la passione ricambiata, l’amore l’inebriò. Ma essi erano consapevoli di un amore più misterioso di quello. Le parole della canzone morirono nell’aria; udirono il fiume, che trascinava nella corrente le nevi invernali e le riversava nel Mediterraneo.

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni