LE MOTO E I FILM

Roma: 14-16 novembre

Saranno tredici i film in concorso al secondo MotoTematica - Rome Motorcycle Film Festival, il festival cinematografico dedicato al mondo della motocicletta.
Nei pomeriggi del 14 e 15 novembre alla Casa del Cinema, a partire dalle ore 17:00 e ad ingresso libero fino ad esaurimento posti, verranno proiettati lungometraggi, corti e documentari provenienti da ben 17 nazioni diverse e che concorreranno per un riconoscimento in sette categorie: a) miglior documentario; b) miglior lungometraggio; c) miglior corto documentaristico; d) miglior cortometraggio; e) migliore generazione Web; f) migliori MotoClub e gruppi; f) premio del pubblico.

Nel corso della rassegna verrà proiettato fuori concorso il film ospite Road To Norway di Lorenzo Benatti, un’opera concepita per celebrare la vita, l'amicizia, la libertà attraverso un viaggio con una meta ben precisa.

Evento speciale sarà la retrospettiva dedicata ai 40 anni del film “Quadrophenia” di Franc Roddam, con la musica di The Who. L’evento, che prevede un dibattito al termine della proiezione con rappresentanti della subcultura Mod e della subcultura Rocker nel contesto sociale dei primi anni Sessanta, avrà luogo il 15 novembre intorno alle ore 20:00 circa.

I premi sono realizzati a mano da Massimo Fuchs e sono realizzati partendo da oggetti di recupero della sua officina, prevalentemente riferiti alle motociclette, ed assemblati con un tocco personale artistico del tutto inconfondibile.

Il programma di venerdì 15 novembre:

Inizio proiezioni ore 17:00; fine proiezioni ore 22:20

sala DELUXE, Casa del Cinema, Roma

"The dirty south" - regia: Avery Rost

“Caffeine & gasoline: evolution of the American Rocker" - regia: Steven Maes

"Moto borgotaro" - regia: Roberto Serrini

"Motorcycle man" - regia e produzione: Daniel Lovering

Intervallo di 15 minuti

“Quadrophenia” - regia di Franc Roddam

Dibattito al termine della proiezione con rappresentanti della subcultura MOD e della subcultura ROCKER che spiegheranno come sono nate e il perché di queste due visioni, in conflitto fra loro, all'interno del contesto sociale dei primi anni Sessanta.

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni