OMAGGIO A BARDINI

Biennale dell'antiquariato a Firenze

In occasione della XXXI Biennale internazionale dell'antiquariato di Firenze prevista a Palazzo Corsini dal 21 al 29 settembre è prevista una mostra dal titolo Universo Bardini.

L'intento è di celebrare Stefano Bardini, meglio conosciuto come "principe degli antiquari" da una prospettiva diversa da quella strettamente professionale ovvero il suo ruolo nella creazione di collezioni d'arte di prestigio, lavoro reso possibile grazie alla sua rete di conoscenze tra clienti e magnati.

Tra le collezioni nate da questo impegno si possono citare il Bode Museum di Berlino, il Musée Jacquemart André di Parigi e l’Isabella Stuart Gardner Museum di Boston.

La mostra ripropone anche esempi del lavoro di Bardini, oggi presenti nel museo che porta il suo nome, attraverso l'uso di fotografie d'epoca. Presenti opere concesse in prestito da collezionisti e da altri antiquari.

Nella scelta delle opere da esporre i criteri sono stati tre: quelle più fotografate, quelle che raccontano meglio la sua estetica espositiva e quelle poco note.

La mostra è anche l'occasione per riflettere sul tema del rapporto tra pubblico e privato nella gestione e valorizzazione del patrimonio artistico.

Per l'occasione è stato realizzato un piccolo catalogo che contiene due saggi a cura di Antonella Nesi, direttrice del Museo Stefano Bardini, e di David Lucidi, con un breve catalogo delle opere esposte.

Antonella Di Vincenzo

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni