L’APEROSSA IN SCENA

Anche il teatro, tra monologhi performance e letture, protagonista della poliedrica iniziativa dell’Estate Romana ideata e organizzata dall’AAMOD
 
 
 
Dal 22 al 27 luglio 2019 – ore 20,30 - Piazzale della Centrale Montemartini, Via Ostiense, 106 - Roma
 
Ingresso libero
IL PROGRAMMA
LUNEDI 22 LUGLIO
Storie delle ragazze di ieri - Monologo di Donatella Allegro (45’)
 
MARTEDI 23 LUGLIO
Come funamboli. Donne sospese tra paura e amore
Spettacolo con Consuelo Cagnati, Flavia Famà, Giovanni Di Folco e Gianluca Spirito (45’)
 
MERCOLEDI 24 LUGLIO
Storie delle ragazze di ieri
Monologo di Donatella Allegro (45’)
 
GIOVEDI 25 LUGLIO 
Marilyn’blues  - Spettacolo teatrale scritto e interpretato da Anna Maria Bruni (45’)
 
VENERDI 26 LUGLIO
ThreeRome. La poesia a tre
Con Er Pinto, Simone Giacinti, Tiziano Scrocca, Luca Bocchetti
 
SABATO 27 LUGLIO
COMO SI FUERAS FUEGO. Vita e passione di Frida Kahlo
 
Spettacolo teatrale scritto e interpretato da Anna Maria Bruni
 
 
Sono reading, interpretazioni a più voci e monologhi coinvolgenti le performance che si presenteranno, quali novità assolute della manifestazione L’APEROSSA, dal 22 al 27 luglio nel piazzale adiacente la Centrale Montemartini di Roma, sull’Ostiense, davanti alla sede dell’Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico, ideatore e organizzatore dell’iniziativa giunta al suo terzo anno di vita. Il teatro entra così a far parte di una serie di eventi - tra proiezioni di documentari editi e inediti d’archivio, concerti, letture per bambini, visite guidate ed esplorazioni partecipate - che animeranno l’area ogni sera con differenti proposte e che vedranno esibirsi gli artisti della sezione L’APEROSSA IN SCENA, con ingresso sempre libero al pubblico, a partire dalle ore 20,30.
Si inizia il 22 luglio con “Storie delle ragazze di ieri” (replica il 24), scritto e interpretato da Donatella Allegro e dedicato ad uno dei luoghi-patrimonio al femminile, la Casa delle donne, in cui lotta, amore e immaginario si fondono per costruire un futuro appassionante e passionario.
Donne ancora protagoniste, anche se sospese tra paura e amore in “Come funamboli”, un concept di letture e musiche a cura di Consuelo Cagnati e Flavia Famà con Giovanni Di Folco a fisarmonica, bodran e spoons e Gianluca Spirito a chitarra, bodran e plettri, in scena il 23 luglio: un titolo che evoca il concetto di equilibrio precario e sospensione proprio come coloro che hanno lottato e continuano a lottare mettendo a repentaglio la propria vita in nome dell’amore per la libertà e la giustizia sociale, dalle partigiane alle donne anti-mafia, fino ad arrivare a quelle che detengono un ruolo fondamentale nella società solidale e responsabile contemporanea.
Serata invece tutta dedicata a Marilyn Monroe quella concepita da Anna Maria Bruni il 25 luglio per sviscerare le corde più intime dell’amata diva a partire dalla sua biografia tormentata e immersa in una cultura raccontata dagli Uomini; il tutto interpretato non come un racconto storico, ma attraverso una parola poetica che ne incarna la drammaticità e la violenta spirale femminicida che segregò la biondissima attrice in una disperazione irrisolta.
Venerdì 26 luglio il poeta “anonimo” Er Pinto, insieme a  Simone Giacinti, Tiziano Scrocca e Luca Bocchetti si cimenteranno in “ThreeRome”,  un reading con accompagnamento musicale e varie incursioni “poetiche” dedicato alla città di Roma mentre, a conclusione della settimana “live” dell’APEROSSA, il 27 luglio sarà nuovamente sul palco Anna Maria Bruni, questa volta nei panni di Frida Kahlo, in “COMO SI FUERAS FUEGO. La morte mi troverà viva”,  per rievocare la storia della poliedrica artista in un percorso trasversale che incrocia la Storia, gli uomini che l’hanno accompagnata e i colori della sua danza, all’interno di un’esistenza frammista a vivacità e malinconia segnata dall’incidente di gioventù che la costrinse ad una immobilità permanente.
L’APEROSSA è una manifestazione ideata e promossa dalla Fondazione Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico. L'iniziativa è parte del programma dell’Estate Romana 2019 promossa da Roma Capitale Assessorato alla Crescita culturale e realizzata in collaborazione con SIAE.