COME ERAVAMO: MILANO NEGLI ANNI 60

Mostra a Palazzo Morando dal 6 novembre al 9 febbraio

Ha aperto il 6 novembre a palazzo Morando la mostra dal titolo Milano anni 60 che permette di conoscere la storia urbanistica, sociale, culturale ed economica del capoluogo lombardo in quel decennio. Si potrà vedere come cambia l'aspetto della città con la costruzione dei primi grattacieli Pirelli, Torre Velasca e Torre Galfa ma anche dei quartieri periferici di Quarto Oggiaro, Olmi, Gallaratese, Gratosoglio e Comasina.
Cambia la viabilità con la costruzione delle tangenziali e del tratto autostradale Milano-Piacenza. In città oltre ai tram e agli autobus arriva la metropolitana.
Grandi nomi del design presentano prodotti diventati icona per abbellire e rendere confortevole la casa. Sono esposti oggetti di Munari, Magistretti e Castiglioni, solo per citare i più famosi.
La vita culturale è quanto mai attiva con i cabaret che ospitano i grandi nome del jazz e della musica rock dai Beatles che si esibiscono al velodromo Vigorelli nel 1965 ai Rolling Stones ospiti al Palalido nel 1967.
Il fermento di quegli anni si scontra con la brutalità della violenza che il 12 gennaio di 50 anni fa, era il 1969, si manifesta nella strage di Piazza Fontana. Per l'allestimento di quest'ultima sezione hanno collaborato la Questura e la Polizia di stato.

Ingresso 12€; Orari: Martedì-domenica dalle 10:00 alle 20:00 (la biglietteria chiude un'ora prima); Giovedì dalle 10:00 alle 22:30 (la biglietteria chiude un'ora prima).

Antonella Di Vincenzo

ECLISSI

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni