IL TOURING CLUB FESTEGGIA 125 ANNI

Mostra fotografica a Palazzo Lombardia fino al 31 gennaio

Per celebrare i suoi 125 anni di attività il Touring Club ha inaugurato, lo scorso 9 gennaio a Palazzo Lombardia, una mostra fotografica dal titolo "Immaginario".
Il materiale esposto proviene dall'archivio fotografico del Touring che conta più di 350.000 esemplari che coprono il periodo 1870-1970.
La selezione del materiale da esporre è stata affidata al fotografo Luca Santese che, supportato dal personale Touring che gestisce questo patrimonio, ha selezionato per lo più scatti degli anni '20 e '30 con qualche esemplare ancora più antico e per questo prezioso.
È stata scelta una foto per ogni anno di celebrazione per un totale di 125 che sono state poi raggruppate in 39 cornici.
I soggetti spaziano dai paesaggi naturali a quelli urbani, passando per paesi esotici e grandi avvenimenti storici come il terremoto di Messina del 1908 e l'alluvione di Firenze del 1966.
L'intenzione dell'autore è di ricreare un immaginario condiviso nel quale lo spettatore si possa, in qualche modo, ritrovare.
Il Touring Club è nato nel 1895 su iniziativa di un gruppo di 57 velocipedisti che hanno avuto l'idea di creare i primi cartelli stradali e offrire cassette di primo soccorso a chi affrontava lunghi tratti in bicicletta.
A questa attività si associa poi la mappatura di tutte le pendenze del nostro paese dando così avvio alla nascita della cartografia turistica.
Il Touring è stato anche pioniere nella creazione delle guide turistiche. Sono famose quelle dalla copertina rossa che però si limitavano solo a descrivere i principali monumenti e la loro storia. 
Per questo, negli anni, le guide Touring hanno abbracciato altri aspetti del viaggio come gli hotel, i ristoranti e altre attrazioni delle città.
L'amore per l'Italia e il suo patrimonio artistico e naturale si è poi concretizzato nel 2005 con l'iniziativa Aperti per Voi che ha ricevuto il patrocinio delle Presidenza della Repubblica e grazie alla quale i volontari permettono l'apertura e la visita di chiese, musei e siti archeologici che altrimenti non sarebbero fruibili.
La mostra rimarrà aperta fino al 31 gennaio con ingresso libero. 
Sono previste visite guidate domenica 12, domenica 19 e domenica 26 gennaio a partecipazione libera alle ore 11.30, 14.30 e 16.30 a cura di Luciana Senna e Ilaria Parma dell’Archivio TCI.

Antonella Di Vincenzo


Foto: la macchina da ripresa Mammoth del 1900


Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni