NATUROPATIA IN BREVE 10

Come combattere la stanchezza

Quando ti senti, stanco sembra impossibile affrontare anche le cose più semplici e a volte, diventa difficile già alzarsi dal letto. Questo senso di spossatezza può essere transitorio o durare nel tempo, ciò comporta un calo di motivazione e di energie. La stanchezza è un problema che tormenta molti: è quella sensazione di affaticamento generale che rallenta la regolare attività fisica e mentale, spesso causa di sforzi eccessivi o di attività prolungate che non hanno previsto alcuna pausa, tipo ad esempio la quarantena che abbiamo appena subito tutti in tutto il mondo. I sintomi che si accompagnano alla stanchezza sono: battito cardiaco accelerato, disturbi del sonno, dolori muscolari, ulcera o crampi allo stomaco, diarrea, colite o disturbi della tiroide, sensazione di noia, bisogno di urinare spesso, iperattività, irritabilità, stato di confusione mentale e abbassamento delle difese immunitarie. Cerca di evitare o limitare le attività che sembrano provocare la stanchezza. Per una settimana o due tieni un diario della tua routine. Scrivi i momenti in cui ti senti molto stanco e alla fine, insieme, con il tuo naturopata puoi esaminare le tue attività e ti aiuta a modificare il tuo stile di vita per risparmiare energie. Ricorda che i trattamenti, gli integratori alimentari e i rimedi erboristici che affrontano la sindrome da fatica sono molti, ma la naturopatia e il naturopata attraverso massaggi mirati e personalizzati, elettroagopuntura, la chiropratica, lo yoga, lo stretching, la corretta alimentazione, respirazione, visualizzazione, tecniche di pensiero positivo, ipnosi e autoipnosi, meditazione, ti aiutano tantissimo, in modo mirato e personalizzato a eliminare la stanchezza e non come da protocollo come fanno molti.

Claudio Dianese Naturopata
claudio.dianese@gmail.com

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni