NATUROPATIA IN BREVE 11/11

Come vincere la timidezza e la paura.

(1^ parte)

La timidezza è un'emozione necessaria. Ma a volte può complicare le nostre relazioni. Per superare la timidezza è necessario comprendere le cause che la scatenano. La timidezza è un insieme di emozioni, sentimenti, atteggiamenti e comportamenti dell’animo umano. Nello specifico, si tratta di una tendenza a sentirsi a disagio, preoccupati o tesi durante le situazioni sociali, specialmente con persone non familiari. Le persone molto timide possono mostrare segnali fisici come arrossamento, sudorazione, battito cardiaco accelerato o mal di stomaco; sentimenti negativi su se stessi; si preoccupano di come gli altri li vedono; e in alcuni casi tendono a evitare le interazioni sociali. In realtà, la maggior parte delle persone si sente timida almeno una volta nella vita. In particolare, le caratteristiche della timidezza sono un insieme di componenti individuabili nelle seguenti: 

somatiche: battito cardiaco accelerato, tensione muscolare, respiro affannato, aumento della sudorazione all’interno di situazioni sociali;

comportamentali: balbettio, inibizione sociale, ed evitamento delle relazioni e situazioni sociali;

Claudio Dianese Naturopata
claudio.dianese@gmail.com

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni