NATUROPATIA IN BREVE 139

Caffè di cicoria ottimo sostituto del caffè tradizionale. (Seconda parte).

L'inulina presente all'interno della radice di cicoria è una sostanza prebiotica che svolge nel nostro organismo svariate funzioni come: favorire la formazione di una massa fecale consistente e aumentare il numero delle evacuazioni, favorire la colonizzazione batterica del colon e aiutare ad assorbire preziosi minerali come calcio, ferro e magnesio. Il caffè di cicoria è un ottimo ipoglicemizzante utile nell'alimentazione dei pazienti diabetici ed è efficace anche nel ridurre l'assorbimento di colesterolo e trigliceridi. Con il caffè di cicoria si può godere anche dei benefici dei suoi olii essenziali che risultano utili nei casi di astenia e sonnolenza. Può aiutare a mantenere bassi i livelli di zuccheri nel sangue evitando picchi di insulina. Finora vi abbiamo parlato delle proprietà e dei benefici del caffè di cicoria, ma purtroppo non tutti possono assumerlo in quanto può causare una serie di disturbi. La cicoria è una pianta che può innescare reazioni allergie che si manifestano con dolore, gonfiore e formicolio all'intera bocca. Purtroppo non possiamo sapere a priori se siamo allergici o meno al prodotto finché non lo assumiamo. Inoltre, non deve essere assunta in gravidanza a causa del fatto che questa pianta può provocare contrazioni uterine e sanguinamenti mestruali indicendo aborto. Anche coloro che soffrono di calcoli renali e alla colecisti dovrebbero evitare l’assunzione di questa bevanda a causa del suo elevato contenuto salino che facilita la formazione dei calcoli. Inoltre, questa bevanda non è da preferire da coloro che soffrono di irritabilità del colon per via del suo effetto lassativo.

Claudio Dianese Naturopata

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni