NATUROPATIA IN BREVE 143

Pesce di stagione: sgombro. (Seconda parte).

Prima tra tutte la notevole quantità di omega 3, eccezionali coadiuvanti nella lotta contro l'ipercolesterolemia e le malattie cardiocircolatorie. Lo sgombro è una vera riserva di vitamine e un integratore proteico. Lo sgombro fornisce circa 191 calorie per ogni 100 grammi di prodotto edibile, il che lo fa emergere da quanto fornito dagli altri pesci ed evidenzia quanto grasse siano le sue carni, ma attenzione che si tratta di grasso "buono" che combatte il colesterolo da un lato e rende il pesce più appetibile dall'altro. Oltre agli omega 3, lo sgombro fornisce, sempre per 100 grammi di carne, 19 grammi di proteine. Al mercato, quando acquisti uno sgombro, evita quelli privi di testa in quanto, essendo la prima a deteriorarsi, rischieresti di prendere del pesce non freschissimo, inoltre valgono le solite raccomandazioni, carne soda, branchie rosso vivo e occhio vivace. Lo sgombro, oltre ad essere disponibile fresco, è commercializzato anche in scatola, sott'olio e al naturale, ma anche surgelato e già pulito. Unica nota dolente dello sgombro è che, come tutti i pesci, le sue carni presentano un discreto contenuto di sodio, con valori che si presentano più elevati nel caso di sgombro sott'olio rispetto a quello al naturale.

Claudio Dianese Naturopata

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni