NATUROPATIA IN BREVE 27/2

Retinite pigmentosa, cos’è, sintomi e rimedi (Sesta parte).

Assumi la curcuma con un mezzo grasso, come per esempio il burro di ghee. Acido alfa-lipoico – è un potente antiossidante. Inoltre, riduce la tossicità del ferro e abbassa i livelli di mercurio. Magnesio – Protegge i neuroni della retina, riduce l’infiammazione e migliora il livello energetico delle cellule. Inoltre, protegge il cervello, previene l’aterosclerosi e la sindrome metabolica. Il sangue e i nutrienti che esso trasporta per raggiungere le cellule della retina devono passare attraverso la membrana di Bruch, che con l'età tende a diventare ispessita e calcificata. Il magnesio ha la funzione di impedire o rallentare questo processo. Ginkgo biloba – uno studio tedesco ha mostrato che questa pianta migliora la visione nelle persone affette dalla forma secca di degenerazione maculare. Mirtillo (complesso antocianosidico) – rafforza  i capillari. La parte posteriore della retina è protetta dalle radiazioni solari da un pigmento scuro di melanina. Tuttavia, questo pigmento tende a scomparire con l’età e la degenerazione maculare peggiora. I pigmenti vegetali presenti nei frutti di bosco e in particolare nei mirtilli mimano la funzione dei pigmenti fisiologici.

Claudio Dianese Naturopata
claudio.dianese@gmail.com

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni