NATUROPATIA IN BREVE 45

Miastenia gravis cos'è, sintomi e rimedi. (Prima parte)

La miastenia gravis, (MG) è una malattia dei muscoli, che ne causa lentamente l’indebolimento. È una patologia di tipo neuromuscolare e autoimmunitario e altro non è che un difetto della trasmissione degli impulsi nervosi, che potrebbe rendere difficile compiere anche i movimenti più basilari. La miastenia gravis è una patologia autoimmune colpisce solitamente più le donne rispetto agli uomini, soprattutto in giovane età, avendo un'incidenza maggiore tra i 15 e i 30 anni, mentre gli uomini sono più a rischio quando superano i 50 anni. I sintomi più comuni della miastenia gravis sono debolezza, esauribilità muscolare, riduzione della forza dei muscoli che diminuisce con il riposo. Identificare questa malattia è molto difficile, perché tra i suoi segnali ha quelli comuni ad altre condizioni come stanchezza, difficoltà a sollevare un braccio, a tenere un oggetto tra le mani. Si può anche notare a volte abbassando di una o di entrambe le palpebre, diplopia ovvero visione doppia, disfonia ovvero difficoltà a parlare, disfagia o difficoltà a deglutire, difficoltà a masticare o a sorridere e, nei casi più gravi, difficoltà a respirare.

RIMEDI NATUROPATICI

La logica conseguenza è che il nostro stato di salute attuale dipende in gran parte dal tipo di alimentazione attuata fino a oggi e, col passare degli anni occorrerà prestare molta attenzione a quest'aspetto, onde prevenire l'insorgenza di malattie. La frase “siamo ciò che mangiamo”, se segui i miei consigli, non ti dev’essere nuova, sai che mi baso molto sull'insegnamento del collega Ippocrate, padre della medicina, (460-377 a.C., Grecia), che disse. “lascia che il cibo sia la tua medicina e la tua medicina sia il cibo”. Quindi un'adeguata assunzione nutrizionale giornaliera è un elemento vitale per la salute e il benessere di tutte le persone, in particolare, per chi soffre di MG. L'assunzione di una dieta appropriata può dimostrarsi difficile per i miastenici che hanno difficoltà di masticazione e deglutizione o che assumono medicinali che comportano delle restrizioni dietetiche. Il primo requisito per una dieta bilanciata è fare tre pasti al giorno che includano i nutrienti essenziali presi dai quattro gruppi alimentari di base.

Claudio Dianese Naturopata

claudio.dianese@gmail.com

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni