NATUROPATIA IN BREVE 70

Cristalloterapia, cos’è e a cosa serve. (Terza parte)

- cristalli arancioni - come opale, topazio, corniola - agiscono sul metabolismo, polmoni e cuore e sui dolori.

- cristalli gialli, come quarzo citrino e granato, sono depurativi, agiscono sulla digestione e sull'intestino, e sul sistema immunitario

- cristalli viola, come ametista, fluorite viola, combattono stanchezza e stress

- cristalli neri, onice, tormalina nera, normalizzano le energie

- cristalli trasparenti, non sono attribuiti poteri curativi in senso proprio, ma si dice potenzino le virtù terapeutiche degli altri.

Anche la sostanza chimica presente incide sulla funzione del cristallo, ad esempio il ferro dell’ematite migliora le difese immunitarie, il cromo del rubino riduce il colesterolo; il litio dell'acqua marina combatte le alterazioni dell’umore. L’ultima, ma non meno importante, virtù dei cristalli è la loro capacità provata di proteggere dalle onde elettromagnetiche tra cui il 5g.

Claudio Dianese Naturopata

claudio.dianese@gmail.com

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni