SANTA FELICISSIMA DI TODI MARTIRE

Il Santo di giovedì 12 agosto

Felicissima nacque in data sconosciuta del III Secolo e morì nel 313. Felicissima era una aristocratica romana non vedente che, dopo essere stata Battezzata da San Gratiliano, recuperò la vista.  Il governatore di Todi chiese ai due giovani di rinnegare la Religione Cristiana. Ottenuto un netto rifiuto li fece trucidare. Il padre di Gratiliano acquistò il terreno dove si era verificata l'immonda tragedia e vi fece costruire un sepolcro dove furono messi i corpi dei due giovani. Ebbe, così, inizio il culto religioso che, con il passare degli anni, si diffuse sempre di più.

 

a cura di Flavio Fera

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni