Non c’è niente di invisibile; la forma della notte è piatta

Federica Gullotta

Non c’è niente di invisibile; la forma della notte è

                                                                 [piatta

e sana

il male si distingue

grida forte;

rinasci in fretta e con parole nuove

però il sangue non si rinnova


gli alberi possono avere nell’infanzia un significato

non stiamo esagerando