ALESSANDRO PANCOTTI

Cortile di altri tempi



Lo so, ti è scomodo leggermi adesso

e certo le mie poesie non si fanno trovare.

Ma ricordi, quella notte a parlare 

sul divano prima, dopocena poi, sul letto 

e alla mattina presto, sudati, il bacio

automatico. La pelle

le finestre socchiuse già calde, quelle vocine

salire dal cortile, le mamme,

uscire: gli ultimi giorni di scuola? Ti ho chiesto

sorridendo, ma c’è un asilo? 


(deposta. piano ti addormentavi. - felice?

Con tutte le tue rose sbocciate, colombine 

  [ addosso incise

e Betty Boop laggiù, poverina, soffocata dal 

          [ lenzuolo).

 

Ho tenuto il cancello aperto a un bambinetto

e mi sono accorto di quell’altezza, lassù

gli spuntoni, mamma mia

Che un’altra sera, 

la misura del mio arrampicare, salto

per entrare, e un paio di jeans

da buttare. 


Poca cosa in fondo

per un improvvisato Romeo

di metà giugno.


Da Bisestile di poesia 2016 - EDB Edizioni Milano - Euro 12,00
Per ordinazioni chiedere in libreria oppure a edbedizioni@libero.it

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni