M. CUCCHI

Non se la ferocia o l’idiozia prevalga


«L’abbiamo fatto... così... per noia». Ecco 

L’assurdo, la nuova forma - se mai, un tempo, 

solo letteraria - delle storie

più nere, il buco oscuro del vuoto

che cerca una vittima, per infierire. 

Quattro ragazzi a Roma a fracassare 

un coetaneo, o in sei a Nola a spaccare 

le gambe a Sacha in un povero letto

di fortuna. E la coppia milanese 

dell’acido, per i muscoli, il possesso,

l’imporsi nell’idiozia più ignobile, 

gratuita. Come una fiction, spettacolo 

totale guasto che riempie il vuoto 

di oscena leggerezza e orrore.


Da Bisestile di poesia 2016 - EDB Edizioni Milano - Euro 12,00
Per ordinazioni chiedere in libreria oppure a edbedizioni@libero.it