C. Annino - Céline

Cristina Annino è nata a Arezzo nel 1941, attualmente vive e lavora a Roma. Ha pubblicato diverse raccolte di poesia ed è stata inserita nei Nuovi poeti italiani n.3 (a cura di Walter Siti, Torino 1984). Il suo libro Madrid (Milano 1987) ha meritato il Premio Russo Pozzale 1989, ed è stato ristampato nel 2013 da Stampa. L’antologia Magnificat (Puntoacapo) raccoglie invece poesie dal 1969 al 2009. Nel 2012 ha infine pubblicato Chanson turca (introduzione di Maurizio Cucchi, Lietocolle). L’opera che proponiamo è una raccolta di ruvida intensità, nella quale l’esistenza umana viene misurata anche attraverso gli animali domestici. Se nella prima parte, infatti, il libro si sofferma sui «piccoli sentimenti» - che in realtà non sono affatto piccoli quanto piuttosto tragici e potenti, un vero e proprio omaggio alla figura del gatto che passa dalla normalità alla cecità e, quindi, alla morte, - nella seconda, intitolata Céline, coinvolge un’intera visione del mondo. Poesia visionaria, di forte rudezza, dove l’apparentemente piccolo sta all’identica altezza tragica del supposto grande degli uomini.

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni