A Laura Orvieto intitolata una strada

Il Comune di Milano ha dedicato alla scrittrice il tragitto che collega le vie Carlo Imbonati e Benigno Crespi a Laura Orvieto.

Nata a Milano nel 1876, di origine ebraica, inizia l'attività di scrittrice nel 1905 collaborando in forma anonima alla rubrica "Marginalia" del settimanale fiorentino "Il Marzocco" e alle rubriche "al femminile". Nel 1909, sotto lo pseudonimo Mrs El, pubblica il suo primo libro per l'infanzia dal titolo "Leo e Lia", storia di due bimbi italiani con una governante inglese ispirata alle vicende quotidiane e alla sua esperienza da madre. Due anni dopo scrive "Storia delle storie del mondo. Greche e barbare": l'opera di maggior successo dedicata al mondo classico romano ristampato e distribuito ancora oggi in molti Paesi.
La sua autobiografia, conclusa nel 1939, è stata pubblicata soltanto postuma con il titolo "Storia di Angiolo e Laura" nel 2001. È scomparsa a Firenze nel 1953. Attualmente i suoi libri per l'infanzia riscuotono un grande successo.
Davide Lorenzano

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni