ARCIVESCOVO DELPINI AL MERCATO AGROALIMENTARE

La Diocesi di Milano ringrazia tutte le persone che hanno permesso il funzionamento del Mercato più importante della città.

Milano, 27 maggio 2020 – Questa mattina, Sua Eccellenza Arcivescovo Monsignor Mario Enrico Delpini, insieme a una delegazione della Diocesi di Milano, ha fatto visita al Mercato Agroalimentare Milano per incontrare e ringraziare tutte le persone che quotidianamente lavorano nel Mercato e che hanno garantito un servizio essenziale di approvvigionamento della Città e delle Province lombarde. 
Il Mercato Agroalimentare di Milano rappresenta per la Città, la Provincia milanese e la Regione Lombardia un servizio di pubblica utilità essenziale per garantire l’approvvigionamento, la distribuzione, la sicurezza alimentare, la qualità e il controllo dei prezzi dei prodotti alimentari freschi (ortofrutticoli, ittici, carni, caseari e floricoli).
Dal 24 febbraio scorso, data del primo provvedimento sanitario il Mercato ha operato quotidianamente con 76 giorni di apertura su 90 e con una media giornaliera di presenze di circa 4.000 persone tra grossisti agroalimentari, acquirenti, operatori di mercato e trasportatori. Un totale di oltre 300.000 presenze in 13 settimane.  Una città nella città che ha affrontato l’emergenza con volontà e tenacia. 
"È questa l’occasione per ringraziare tutti coloro che in questo periodo sospeso hanno svolto la loro attività, per garantire continuità alla città e ai cittadini - ha affermato l'arcivescovo Delpini durante l’incontro. -  Voi avete diritto alla fierezza per il lavoro che fate. La Chiesa vi accompagna con stima e benedizione".
"Sono orgoglioso e onorato della visita del nostro Arcivescovo e dei rappresentanti della Diocesi - ha affermato Cesare Ferrero, presidente Sogemi. - Un gesto di grande attenzione verso tutti gli Operatori del Mercato Agroalimentare, che in queste settimane di emergenza sanitaria hanno garantito una continuità operativa preziosa per l’approvvigionamento della Città. Un gesto di riconoscenza anche alle iniziative sociali sviluppate in Mercato con il Comune di Milano e con gli operatori grossisti e i produttori agricoli.
La gente del Mercato si è distinta in queste settimane anche per il loro cuore e per la generosità nel partecipare al progetto Milano Aiuta del Comune di Milano. Alla visita di questa mattina erano presenti anche la vicesindaco Anna Scavuzzo, il direttore generale Christian Malangone e l’assessore ai servizi sociali Gabriele Rabaiotti per incontrare tutte le Onlus e i volontari che in queste settimane di emergenza hanno dedicato il loro tempo a confezionare e consegnare i kit alimentari a oltre 4900 famiglie bisognose, pari a oltre 16.000 persone (con una media di 5 tonnellate al giorno di prodotti freschi spediti dal Mercato Agroalimentare agli hub di smistamento). 

Sara Orsenigo
Ufficio stampa Foody-Mercato Agroalimentare Milano (SogeMi) 


Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni