ATM E LE AGGRESSIONI AL PERSONALE

La situazione è migliorata rispetto a 10 anni fa ma resta ancora molto da fare

ATM ha diffuso i dati sulle aggressioni subite dal personale, poi denunciate alle Forze dell'ordine o che hanno richiesto il loro intervento, nel periodo 2010-2019.
Il dato positivo è la diminuzione globale del fenomeno, soprattutto nei numeri. Si è infatti passati da 219 a 50. Ciò che è cambiato, però, è la percezione di pericolo che si registra soprattutto nelle ore notturne e in alcune zone della città. Tanto che lo stesso sindaco Sala ha chiesto ad ATM di rafforzare la sicurezza a bordo di alcune linee a cominciare dalla circolare 90/91.
L'aspetto che inquieta di più di questa situazione è che spesso episodi come la spinta o l'insulto non sono più segnalati, come se fosse subentrata una certa rassegnazione di fronte ai comportamenti scorretti e spesso violenti. Dai sindacati è così arrivata la richiesta di ripristinare il Nucleo tutela trasporto pubblico che prevedeva squadre di vigili o poliziotti impiegati laddove c'erano le maggiori criticità.
L'azienda dei trasporti si è detta pronta a fare il possibile per la sicurezza del personale e dei passeggeri collaborando con le Forze dell'ordine investendo anche nelle telecamere a bordo del metro e di alcuni autobus.



L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni