BREVI DAL MONDO

Tratte dal tg3 del 27 aprile

Gran Bretagna

Nella sua prima apparizione pubblica, dopo il ricovero per coronavirus, il premier Boris Johnson ha lodato i progressi fatti dal suo paese nella lotta all'epidemia.

Ha invitato tutti alla pazienza verso le misure restrittive per non vanificare tutti gli sforzi fatti.

Nel frattempo il numero delle vittime è arrivato a 21.000. I contagiati sono 152.000.

La ripresa delle attività dovrebbe partire dal 7 maggio.


Stati Uniti

La televisione americana ha mostrato l'immagine di due Americhe: le strade deserte di New York e le spiagge affollate della California.

Nel frattempo il presidente Trump ha sospeso il quotidiano appuntamento con la stampa.

A suo dire non ha senso una conferenza dove le domande sono sempre ostili e le sue parole sono travisate dai cronisti.

Il servizio si chiude raccontando la storia del reduce di guerra Philip Kahn.

Classe 1919, aveva compiuto gli anni a dicembre. È scomparso in questi giorni per il coronavirus.

Il fratello gemello, se lo era portato via l'epidemia di spagnola a pochi giorni dalla nascita.


Cina

La città di Wuhan è stata dichiarata libera dal contagio.

Nel paese non si registrano nuovi decessi e nella giornata di oggi, a Pechino, hanno riaperto i licei.


Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni