BREVI DALL'ITALIA

Notizie pomeridiane del 02 maggio

Piemonte:

Il numero dei nuovi contagiati rimane alto anche se i dati cominciano a mostrare una leggera flessione. Il servizio, tuttavia, si concentra sulle difficoltà del settore agricolo.

Manca la manodopera sia italiana sia straniera per la raccolta di frutta e verdura.

Si stima che servano circa diecimila persone.

Stando così le cose le prospettive sono solo due: Lasciar perdere il raccolto con le relative ricadute economiche per il settore o regolarizzare la manodopera straniera.

Quest'ultima soluzione garantirebbe anche l'assistenza sanitaria a queste persone in caso di contagio.

 

Campania:

La regione si sta organizzando in vista della fase due. Il governatore De Luca è tornato a esprimere la sua opinione via Facebook su alcuni comportamenti inappropriati. In un video che spopola in rete ha definito alcuni amanti della corsa "cinghialoni" perché correvano, senza mascherina, in mezzo ad altre persone a passeggio...

La Regione prosegue, intanto, nella somministrazione dei tamponi. Dai primi risultati di oggi sono emersi appena 15 positivi su un campione di 3.600 persone.

Si teme un massiccio rientro di campani dal nord in vista del 04 maggio. Ci si sta organizzando per i controlli su treni e aerei. Prevista per tutti la misurazione della temperatura e il successivo obbligo di quarantena segnalando alla AST dove si intende trascorrerla.

Rimane il divieto di raggiungere Capri, Ischia e Procida a meno che non si tratti di residenti o di persone che lì lavorano.

È stato prolungato l'orario di consegna a domicilio per i ristoranti e le pizzerie.

Le mascherine sono obbligatorie per tutti dai sei anni in su.

Redazione 2

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni