BREVI DALLA LOMBARDIA

Notizie dal tg3

Entra in vigore da oggi la nuova ordinanza della Regione che impone di coprire naso e bocca quando si esce per la spesa o la farmacia. Nel testo si legge: "Ogniqualvolta ci si rechi fuori dall’abitazione, vanno adottare tutte le misure precauzionali consentite e adeguate a proteggere sé stesso e gli altri dal contagio, utilizzando la mascherina o, in subordine, qualunque altro indumento a copertura di naso e bocca, contestualmente ad una puntuale disinfezione delle mani".

Si segnalano ancora troppe persone in giro. L'allarme è stato lanciato da Sala ma anche da altri sindaci.

Si ricorda che chiunque abbia sintomi riconducibili al coronavirus come febbre o tosse, deve restare a casa, che sia stato sottoposto a tampone oppure no.

Rallentano i contagi e i decessi anche se i numeri restano alti. Solo ieri se ne sono registrati, in Regione, 345. Il totale si aggiorna a 8.656 persone.

 

LE PROTESTE DEI MEDICI

Allo studio del Governo ci sono alcuni emendamenti al decreto Cura Italia che sollevano gli ospedali dalla responsabilità nel caso in cui un medico si ammali in reparto e voglia far causa alla struttura sanitaria.

Immediate le proteste dei medici e del sindacato che li rappresenta.

Gli emendamenti sono stati definiti crudeli e offensivi.

Si chiede quindi il loro ritiro. Si propone, invece, di istituire un indennizzo per il personale medico per "danno da coronavirus".


Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni