Campionessa di borseggi in metro: arrestata

Viveva da latitante. Per lei 16 anni di carcere

Stava aspettando i treni in direzione San Donato alla fermata Duomo della metropolitana M3, ma è stata bloccata a seguito di un controllo degli agenti della polmetro. La straniera, di origine bosniaca e di anni 42, dovrà scontare una pena di reclusione pari a 15 anni e 11 mesi per i numerosi episodi di borseggi nelle stazioni e nei treni della metropolitana milanese.
La rom - fermata la sera di lunedì 27 marzo - aveva esibito un certificato di gravidanza ed è stata condotta in Questura per degli accertamenti. Dalla carta d'identità mostrata inizialmente, a suo carico, pareva esserci soltanto un rintraccio generico ma grazie alle impronte digitali e alla caparbietà dei poliziotti si è riusciti a risalire alla vera identità della donna, risultata già latitante.
DaLo

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni