CORONAVIRUS, LA SITUAZIONE

Il punto dell'Istituto Superiore di Sanità (ISS) del 13 marzo 2020

Come annunciato martedì 10 marzo, nella giornata di oggi, venerdì 13 marzo, non c'è stata la comunicazione dei numero del contagio ma considerazioni più generali sull'andamento della malattia in termini di mortalità e caratteristiche dei soggetti colpiti.

Per questo motivo, in conferenza stampa, ha preso la parola e ha parlato per la quasi totalità del tempo Silvio Brusaferro dell'ISS. Una prima precisazione. Nella conferenza odierna, non si è parlato dei numeri del contagio ma dell'andamento della malattia sulla base delle prime cartelle cliniche esaminate. Sono dati parziali.

Da questa analisi, emerge che la maggior parte delle persone decedute avevano in media più di 80 anni ed erano per lo più di sesso maschile. Il picco dei decessi si è registrato nella fascia di età tra gli 80 e gli 89 anni..

La letalità, ovvero la percentuale dei decessi all'interno di quella degli ammalati, risulta più alta nelle persone con età superiore agli 80 anni.

Nella maggior parte dei casi le persone soffrivano di una o più patologie croniche, oltre al coronavirus. Fanno eccezione due casi di cui si attende ancora la cartella clinica.

Ci sono stati due decessi di persone con meno di 40 anni.

Il primo è deceduto in ospedale e che era stato colpito da tumore.

Il secondo, deceduto nella sua abitazione, era affetto da diabete, aveva un quadro clinico compatibile con l'obesità e altre patologie di cui non si è detto in conferenza stampa.

Prima di dare la parola alla stampa per le domande, Brusaferro ha ribadito l'appello alla donazione del sangue e l'invito a osservare le norme igieniche e di comportamento in vigore.

Seguono le domande dei cronisti.

La più interessante, a nostro parere, è quella formulata per chiedere cosa si sta facendo per estendere ad altri ospedali l'uso del farmaco che sta testando con successo l'ospedale Cotugno di Napoli.

Brusaferro ha replicato dicendo che l'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA, ndr), dopo aver riunito il suo comitato tecnico-scientifico, sta per dare il via libera alla sperimentazione anche in altre strutture ospedaliere.

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni