Da Abbado a Castellaneta: accolti 14 nuovi Grandi al Famedio

Arte e visite guidate per celebrare l'iscrizione al Pantheon dei Grandi di Milano.

Il 2 novembre, al Famedio, si è tenuta la cerimonia pubblica per l’iscrizione dei Grandi di Milano nel Pantheon della città, a cui hanno partecipato il sindaco Giuliano Pisapia e il presidente del Consiglio comunale Basilio Rizzo.

Sono 14 le nuove iscrizioni, decise all’unanimità dalla Commissione consultiva del Comune di Milano per le onoranze al Famedio, di cittadini illustri e benemeriti che si sono distinti in diversi campi rendendo grande il nome di Milano nel mondo: Claudio Abbado (direttore d’orchestra), Carlo Bergonzi (tenore), Rino Bindi (imprenditore), Ada Burrone (fondatrice dell’associazione ‘Attivecome prima’), Carlo Castellaneta (scrittore), Roberto Cerati (presidente della Casa editrice Einaudi), Vittorino Colombo (statista e Presidente del Senato), Gerardo D’Ambrosio (magistrato e Procuratore capo a Milano), Luciano Erba (poeta), Fabio Guzzini (medico), Guido Martinotti (sociologo delle città), monsignor Luciano Migliavacca (direttore della Cappella musicale del Duomo), Giuseppina Re (esponente della Resistenza e parlamentare), Piero Sensi (professore e ingegnere chimico).
 
Per l’occasione ha avuto luogo un’intera giornata di eventi commemorativi a ingresso gratuito, durante la quale i numerosi visitatori (oltre 20mila) hanno potuto riscoprire il Cimitero Monumentale tra passeggiate tematiche, musica classica, mostre d’arte e teatro. In apertura si è tenuto l’appuntamento conclusivo della rassegna Monumentale: Museo a cielo aperto, ideata dal Comune di Milano e dalla Fondazione Milano - Scuole civiche per valorizzare e promuovere uno dei luoghi più suggestivi e ricchi di bellezze artistiche della città

Abbiamo portato i visitatori a scoprire e vivere il Monumentale in giornate che non sono solo dedicate al ricordo, ma anche un’occasione per riappropriarsi della storia e della memoria della città - ha dichiarato l’assessore al Turismo e ai Servizi civici del Comune di Milano Franco D’Alfonso. - In questi due anni abbiamo così raggiunto l’intento di fare del Cimitero Monumentale un polo di attrazione per tutta la famiglia, con iniziative per piccoli e grandi. Uno spazio aperto che vive tutto l’anno, come testimoniato dagli appuntamenti realizzati da quest’estate a oggi. Il nostro impegno ha portato alla riorganizzazione dell’InfoPoint e ora continua con la realizzazione del prossimo Museo. Il risultato è una risorsa importante e attrattiva per tutti, milanesi e turisti.

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni