DA BAGNINO A GUARDIANO

L'iniziativa di Rimini contro gli assembramenti

Lo racconta il sito di agenzia Italia di oggi, 9 aprile. 

La stagione balneare sarebbe dovuta partire con il ponte di Pasqua.

La situazione, purtroppo è ben diversa. E così i bagnini degli stabilimenti di Rimini hanno deciso di mettersi a disposizione delle autorità per controllare le spiagge.

Sono in molti, infatti, a violare i divieti per godersi la spiaggia. Si teme che saranno di più nei giorni di Pasqua e Pasquetta.

Al momento sono previsti due turni di pattugliamento: uno alla mattina e l'altro al pomeriggio.

Tra i bagnini, i ristoratori e gli albergatori della Riviera la preoccupazione è evidente.

Se anche ci fosse un lento ritorno alla normalità a maggio, non ci sarebbe il personale necessario alla gestione che doveva essere selezionato tra marzo e aprile.

Anche l'idea di una stagione balneare con ombrelloni distanziati per sicurezza, non basterebbe a recuperare quanto perso fino a oggi.


L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni