DAI NOSTRI QUARTIERI

Continuiamo a dare spazio ai nostri lettori sui problemi dei vari quartieri della città. È un invito non solo ai singoli cittadini ma anche alle associazioni, alle cooperative, ai comitati, ai Municipi, alla città e a chiunque sia interessato a proporre iniziative e soluzioni.

Vogliamo parlare del verde pubblico realizzato con le nuove case di via Prato
Un progetto fatto di scelte inaccurate e molte volte senza senso
  • collinette tutte uguali e regolari, circondate da cordoli di cemento (mah!);
  • percorsi a zig-zag che si fa fatica a seguire (fotografie n. 1 e 2), intervallati da sedute di cemento inutili e scomode, al sole (foto n. 3), e infatti in alcuni casi si sono formati dei sentieri sterrati rettilinei ;
  • una finta “piazza” (giusto per poter dire di averla fatta) imbarazzante con quattro alberelli stecchiti (fotografia n.6);
  • un marciapiede, che prima era rettilineo, ora inutilmente tortuoso che obbliga i pedoni a scartare quattro volte in pochi metri ;
  • alberi per la maggior parte di piccolo sviluppo o niente alberi dove c'è molto spazio (fotografia 3), con via Prato che doveva essere tutta alberata sul lato opposto alle case; di contro alberi di medio-grande sviluppo a ridosso delle case o della passerella;
  • arrivando in bicicletta da via Valsesia e prendendo via Prato è impossibile imboccare la passerella o proseguire verso Bisceglie  eppure sarebbe stato semplice...;
  • una siepe con rete per non far attraversare via Parri che però si aggira tranquillamente alle estremità;  
... è inutile continuare.


Andrea Giorcelli


L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni