DAI NOSTRI QUARTIERI

Continuiamo a dare spazio ai nostri lettori sui problemi dei vari quartieri della città. È un invito non solo ai singoli cittadini ma anche alle associazioni, alle cooperative, ai comitati, ai Municipi, alla città e a chiunque sia interessato a proporre iniziative e soluzioni.

Vogliamo parlare del verde pubblico realizzato con le nuove case di via Prato
Un progetto fatto di scelte inaccurate e molte volte senza senso
  • collinette tutte uguali e regolari, circondate da cordoli di cemento (mah!);
  • percorsi a zig-zag che si fa fatica a seguire (fotografie n. 1 e 2), intervallati da sedute di cemento inutili e scomode, al sole (foto n. 3), e infatti in alcuni casi si sono formati dei sentieri sterrati rettilinei ;
  • una finta “piazza” (giusto per poter dire di averla fatta) imbarazzante con quattro alberelli stecchiti (fotografia n.6);
  • un marciapiede, che prima era rettilineo, ora inutilmente tortuoso che obbliga i pedoni a scartare quattro volte in pochi metri ;
  • alberi per la maggior parte di piccolo sviluppo o niente alberi dove c'è molto spazio (fotografia 3), con via Prato che doveva essere tutta alberata sul lato opposto alle case; di contro alberi di medio-grande sviluppo a ridosso delle case o della passerella;
  • arrivando in bicicletta da via Valsesia e prendendo via Prato è impossibile imboccare la passerella o proseguire verso Bisceglie  eppure sarebbe stato semplice...;
  • una siepe con rete per non far attraversare via Parri che però si aggira tranquillamente alle estremità;  
... è inutile continuare.


Andrea Giorcelli


Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni