E A NEW YORK CI SI SPOSA VIA INTERNET

Il matrimonio ha valore legale

Ogni giorno, Andrew Cuomo, il governatore dello Stato di New York, tiene un punto stampa. L'argomento principe è sempre l'epidemia di covid con in più l'annuncio che il lockdown andrà avanti fino al 15 maggio. Nel suo intervento di sabato 18 aprile, però, ha annunciato che sarà possibile sposarsi in videoconferenza e che il matrimonio avrà valore legale a tutti gli effetti.

Senza nascondere un sorriso, il Governatore ha detto che ora non ci sono più scuse per non sposarsi.

La parte burocratica sarà gestita online e questo andrà a snellire il lavoro delle anagrafi.

Parenti e testimoni si potranno collegare in video chat.

Mancheranno all'appello bomboniere, ricevimento, fiori, damigelle e... il viaggio di nozze.

L'idea dei matrimoni virtuali, in realtà, spopola sui social da qualche tempo.

Finora, però, l'unico altro stato dove la cerimonia  aveva valore legale erano gli Emirati Arabi.

Il risvolto divertente sono stati i commenti su Twitter all'iniziativa di Cuomo.

C'è chi ha chiesto di avere anche il divorzio online, chi ha chiesto una sostituzione del coniuge e chi la ricerca dell'anima gemella. È difficile fare conoscenza confinati in casa.


Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni