IL BOLLETTINO DELLA PROTEZIONE CIVILE - 1

Conferenza delle ore 18:00 di martedì 07 aprile 2020

La conferenza stampa di questo 07 aprile, vede la partecipazione di Angelo Borrelli e del prof. Giovanni Rezza dell'ISS.

Si comincia quindi dai dati numerici.

Borrelli esordisce dicendo che c'è un calo nel numero dei contagiati. Oggi sono stati 880.

È il numero più basso dal 10 marzo. Il totale rimane elevato con 94.067.

Le persone in terapia intensiva sono 3.792 e sono 106 in meno rispetto a ieri.

I nuovi ricoverati sono stati 25, per un totale di 28.718. 

Il 65% degli asintomatici sono in isolamento a casa. Il totale è 61.557.

Le persone decedute oggi sono state 604.

Il totale dei guariti è di 24.392 con un aumento di 1.555 persone rispetto a ieri.

Per il secondo giorno, questo valore è in crescita.  

Fin qui i numeri.


Non ci sono osservazioni di tipo operativo, oggi.

Borrelli condivide quindi l'importo delle somme raccolte a favore della Protezione Civile. Siamo a quota 110 milioni di euro. Ricorda poi che oggi è la giornata mondiale della salute e quindi ringrazia tutti gli operatori sanitari in prima linea .

Rivolge un pensiero e un abbraccio alle famiglie dei sanitari che hanno perso la vita  nell'emergenza.

 

La parola passa quindi al prof. Rezza che sottolinea la discesa nel numero dei contagiati, usando l'avverbio finalmente. Appare evidente che dopo la fase di plateau o curva piatta, è iniziata la decrescita.  

Questo dato è in linea con quanto calcolato dai modelli matematici elaborati da ISS e dall'Istituto Bruno Kessler.

Si spera, ora, nella discesa costante della curva. Serve cautela. Il virus non scompare.

Testuali parole: "niente tana libera, tutti" . Sarà una dura lotta. Per ora, sembra, stiamo per vincere la prima battaglia.

Allentare l'allerta e le restrizioni, significa permettere al virus di riprendere a circolare.

Fin qui la conferenza stampa.



Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni