IL BOLLETTINO DELLA PROTEZIONE CIVILE

Conferenza stampa decisamente insolita in questo 25 marzo 2020

Manca il commissario per l'emergenza coronavirus Angelo Borrelli. Questa mattina aveva qualche linea di febbre. Si è quindi messo in isolamento ed è stato sottoposto a tampone.

Mentre viene diffusa la conferenza stampa delle 18:00, non se ne conosce ancora l'esito.

Daranno lettura dei dati, Agostino Miozzo, direttore del dipartimento della Protezione Civile e coordinatore del comitato tecnico-scientifico, Luigi D'Angelo, direttore operativo delle emergenze.

Di seguito il dato numerico:
Guariti e dimessi dagli ospedali: 1.036, il che porta il totale a 9.362.
Nuovi positivi: 3.491.
Il totale dei contagiati è di 57.521 di cui 30.920 asintomatici o con sintomatologia lieve, domiciliati in casa.
Le persone ricoverate in terapia intensiva sono 3.489.
Il numero dei decessi è di 683 persone.
 


Segue un aggiornamento sulla cifra raggiunta dalla raccolta fondi a favore della Protezione Civile: quarantaquattro milioni di euro.

 

La parola passa poi a Luigi D'Angelo per i dettagli operativi:

- i trasferimenti di persone contagiate dalla Lombardia, oggi, sono stati tre.
Uno a Genova. Due a Lipsia, in Germania dove, in settimana, arriveranno altri pazienti.

Il trasporto avverrà con mezzi messi a disposizione dalla Germania stessa.

Dall'inizio dell'emergenza sono stati trasferiti dalla Lombardia 32 pazienti contagiati e 40 con altre patologie.

- le forze in campo sono salite a quota 9.600 unità;

- le tende per il pre-triage sono oltre 720 di fronte agli ospedali e 155 all'interno dei penitenziari;

- una nota sulle navi da crociera battenti bandiera italiana in attesa dell'autorizzazione allo sbarco di passeggeri ed equipaggio.
Una nave della compagnia Costa avrà il via libera per il porto di Savona.

Un'altra nave Costa per il porto di Civitavecchia così come avverrà per una nave della compagnia MSC.

Passeggeri e membri dell'equipaggio potranno fare ritorno a casa, siano essi italiani o di altri paesi.

- sono in arrivo, questa sera, 150 tra medici, infermieri e tecnici dalla Russia;

- dal 26 marzo iniziano i trasferimenti dei primi medici volontari selezionati con il bando di qualche giorno fa. Prime destinazioni Lombardia ed Emilia Romagna;

- sono completati o in fase di completamento gli ospedali da campo di Bergamo, Cremona, Crema e Piacenza;

- nei prossimi giorni arriverà una struttura da campo dalla Cina unitamente a 50 medici, 80 infermieri e 30 tecnici. Tutto questo sarà destinato alla regione Marche.

 

Fin qui la conferenza stampa. Viene lasciata la parola ai cronisti per le domande.

Proponiamo una sintesi delle risposte, a nostro parere, più significative:

- l'appuntamento con la conferenza stampa delle 18:00 rimane, quale che sarà l'esito della diagnosi per il commissario Borrelli;

- i dati comunicati sono in linea con le proiezioni che la Protezione Civile aveva elaborato.

Si vedono dei miglioramenti nei numeri ma serve cautela.

Serve soprattutto il rigore nell'osservanza dei divieti.

A chi avanza dubbi su numeri diversi da quelli forniti, viene ribadito che le cifre tengono conto:

- dei censiti in isolamento domestico che, per la maggior dei casi, sono tutti gli Italiani che seguono alla lettera le direttive del governo;

- le persone in terapia intensiva;

- i numeri forniti dagli ospedali.

 

Antonella Di Vincenzo

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

ECLISSI

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni