IL BOLLETTINO DELLA PROTEZIONE CIVILE

Delle ore 18:00 di domenica 12 aprile 2020

La conferenza stampa di questo 12 aprile, giorno di Pasqua, vede la presenza di Angelo Borrelli e del prof. Luca Richeldi, pneumologo del Policlinico Gemelli e membro del comitato tecnico scientifico.  

Si comincia dai dati numerici.

Il numero dei positivi è di 102.253, con un incremento di 1.984 casi rispetto a ieri.

Le persone in terapia intensiva sono 3.343, e sono 38 in meno rispetto a ieri.

Il totale dei ricoverati è di 27.847 e, anche in questo caso, c'è una decrescita di 297 persone. 

Il 69% degli asintomatici è in isolamento a casa. Il totale è 71.063.

Le persone decedute oggi sono state 431.

Il totale dei guariti è di 34.211 con un aumento di 1.677 persone.

L'unica informazione di tipo operativo è il numero delle forze in campo che sono oltre 19.000.

Borrelli dice poi di aver firmato un provvedimento per l'assistenza e la sorveglianza dei migranti salvati in mare e di quelli che sbarcheranno o sono sbarcati per conto proprio.

Lo scopo è prestare soccorso e poi garantire che queste persone osservino la quarantena in apposite strutture.

La responsabilità per l'attuazione sarà del capo dipartimento per le libertà civili e l'immigrazione del Ministero dell'Interno.

La prima applicazione sarà in occasione del soccorso alla nave Alan Kurdi con 156 persone a bordo.

La parola passa quindi al prof. Richeldi.

La sua prima osservazione è sull'incremento dei contagiati.

I numeri più alti rispetto a ieri si spiegano con l'altrettanto numero elevato di test fatti negli ultimi giorni.

Sul fronte delle certezze, invece, ci sono:

- il numero dei ricoverati che vede una decrescita da una settimana

- il numero delle terapie intensive che vede una decrescita per il nono giorno consecutivo;

- il numero dei decessi, tutt'ora elevato, seppure in calo

Per quanto riguarda queste persone, Richeldi esprime la sua vicinanza a quanti, in questo giorno di festa, piangono chi è scomparso.  

Finisce qui la conferenza stampa.

 

Segue lo spazio con domande e risposte dei giornalisti

D: Si chiede se è possibile avere qualche dettaglio su come si organizzerà l'assistenza ai migranti.

R: Con la nomina del capo dipartimento di cui si è già parlato si organizzerà la logistica dell'accoglienza. Si prevede la creazione di strutture sulla terraferma e l'uso di navi da adibire a ricovero. Nelle operazioni di soccorso e controllo dello stato di salute di chi sbarca sarà coinvolta anche la Croce Rossa.

 

D: Nel discorso di Conte del 10 aprile, si è parlato dell'istituzione di una task force coordinata da Vittorio Colao e di cui fanno parte anche Borrelli e il commissario straordinario Arcuri.

Si chiede di cosa si occuperà nello specifico.

Prima della risposta, una premessa per i nostri lettori.

Di questa commissione fanno parte:

Elisabetta Camussi (professoressa di Psicologia sociale) Roberto Cingolani (responsabile Innovazione tecnologica di Leonardo), Riccardo Cristadoro (consigliere economico del Presidente del Consiglio) Giuseppe Falco (amministratore delegato per il Sistema Italia-Grecia-Turchia e Senior Partner & Managing Director di The Boston Consulting Group), Franco Focareta (ricercatore di Diritto del lavoro), Enrico Giovannini (professore di Statistica economica), Giovanni Gorno Tempini (presidente di Cassa Depositi e Prestiti), Giampiero Griffo (coordinatore del Comitato tecnico-scientifico dell'Osservatorio nazionale sulla condizione delle persone con disabilità), Filomena Maggino (consigliera del Presidente del Consiglio per il benessere equo e sostenibile e la statistica), Mariana Mazzucato (consigliera economica del Presidente del Consiglio), Enrico Moretti (Professor of Economics at the University of California), Riccardo Ranalli (dottore commercialista e revisore contabile), Marino Regini (professore emerito di Sociologia economica), Raffaella Sadun (Professor of Business Administration), Stefano Simontacchi (avvocato, presidente Fondazione Buzzi), Fabrizio Starace (direttore del Dipartimento di Salute Mentale e Dipendenze Patologiche dell'AUSL di Modena).

 

Risponde Borrelli.

La prima riunione è stata nella serata di ieri, 11 aprile. Si è avviata la discussione su come far ripartire e come ripensare le attività produttive in presenza del virus.

La commissione lavorerà ogni giorno per poi portare proposte al premier Conte.

 

D: Un parere su quanto sta succedendo nelle RSA.

Risponde Richeldi dicendo di non entrare nel merito delle inchieste in corso e delle responsabilità.

Ora ci si concentra sulle misure da prendere e su come tutelare i pazienti e gli operatori sanitari.


L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni