IL PUNTO DI VISTA DI ROBERTO BURIONI

Gli asintomatici e il virus nei bambini

Dal suo profilo Twitter il virolo Roberto Burioni fa conoscere il suo pensiero sulla situazione in essere.
A un utente che si diceva preoccupato per uno "tsunami in arrivo" ha risposto: "Guardi bene, lo tsunami sta per arrivare quindi stia ben tappato in casa, perché non sono certo che le rianimazioni nel resto dell’Italia siano quelle della Lombardia”.
Aggiungendo, in un'altra occasione, "Vi ricordate a gennaio gli spot che dicevano ‘gli asintomatici non contagiano’? Questo è il cuore del problema: gli infettivi che stanno bene".  
E cita il caso di Vò Euganeo, il focolaio veneto, dove il 75% delle persone sottoposte a tampone era positivo ma asintomatico.
E questo lo porta a dedurre che gli infettati possano essere "fino a 4 volte tanto rispetto ai testati".

Per quanto riguarda i contagi tra i bambini, Burioni ha scritto un articolo, su MedicalFacts insieme a Nicasio Mancini, dedicato a uno studio appena pubblicato su più di 2 mila casi pediatrici. Questo studio conferma che le complicanze più gravi sono molto meno frequenti nei bambini, rispetto agli adulti.


L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni