L'OMS TORNA SULL'USO DELLE MASCHERINE

Tra se, ma e forse arrivano indicazioni diverse?

L’Organizzazione mondiale della sanità potrebbe, il condizionale è fondamentale, rivedere le sue raccomandazioni sull’uso delle mascherine alla luce dei risultati di un nuovo studio condotto dal MIT (Massachusetts Institute of Technology, una delle più importanti università di ricerca del mondo, ndr) in collaborazione con l’infettivologo David Heymann.

Secondo questa ipotesi, le goccioline emesse con un colpo di tosse o uno starnuto possono viaggiare nell’aria per distanze ben più ampie di quanto si pensi. Si ragiona di traiettorie di 6-8 metri...

Questo renderebbe inutile il metro di distanza adottato oggi tra le persone.

Anche l'uso della mascherina diventerebbe obbligatorio per tutti e non solo per chi è malato o mostra i sintomi come avviene adesso.

Ricordiamo che questi dati devono essere confermati e validati prima che l'OMS si pronunci di nuovo...

d

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni