LA MOVIDA, I GIOVANI E LA SITUAZIONE IN LOMBARDIA

Il consiglio di Ilaria Capua




“Non si può vietare ai giovani di fare una corsa o prendere una boccata d’aria – ha esordito Ilaria Capua - ma devono capire che non sono al riparo dell’infezione. Anche loro possono prendere la forma grave. Sono l’anello di congiunzione, molti vivono a casa coi genitori“.
Per quel che riguarda l’esplosione di casi in Lombardia, Ilaria Capua ha sottolineato che “la situazione della Regione è simile a quelle che si sono verificate a Madrid, New York e Londra, ma è diversa a quelle di Bolzano e Messina. Significa che dobbiamo ancora studiare questa malattia, che ha tante facce. I numerosi casi lombardi potrebbero essere dovuti magari all’inquinamento o al sistema dei trasporti che ha amplificato il contagio”.

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni