LA STRAGE DEGLI INNOCENTI

I bambini colpiti da ebola in Congo

Un recente report di Save the children ha reso note cifre allarmanti sull'epidemia di ebola che sta colpendo la Repubblica Democratica del Congo e, in particolare, la popolazione infantile. Si contano già 2000 vittime, con un tasso di mortalità del 67%, ben al di sopra della media per questa devastante malattia.

Le conseguenze sono famiglie decimate, dato che ebola non risparmia la popolazione adulta, scuole chiuse e una generale impotenza di fronte al propagarsi della malattia.

Ecco perché Save the Children ha rafforzato la cooperazione con il governo locale, raddoppiato le iniziative per formare gli operatori sanitari e affianca le famiglie nella formazione/informazione su cosa fare e come, sopratutto per l'individuazione di nuovi casi.

Heather Kerr, direttrice nazionale nella RDC si è così espressa su quanto sta accadendo:

"Non vogliamo continuare a contare morti. La comunità internazionale deve predisporre nuovi fondi per aiutare a prevenire la diffusione del virus nella regione e a evitare che ci siano ulteriori vittime. Dobbiamo continuare a lavorare con le comunità per trovare il modo di porre fine a questa epidemia. Il governo della Repubblica Democratica del Congo deve inoltre garantire che vi siano dosi sufficienti del vaccino Merck per almeno un altro anno e aumentare il numero di vaccini autorizzati a contrastare l'epidemia di ebola [...] Chiediamo infine al governo della Repubblica democratica del Congo di garantire che durante questa crisi, l'educazione dei bambini non venga interrotta, assicurandosi che le scuole non vengano chiuse a causa dell'epidemia di ebola e che tutti i bambini abbiano accesso a un'educazione di qualità durante l’emergenza”.

Antonella Di Vincenzo

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni