MILANO PERDE UN ALTRO NEGOZIO STORICO

Chiude il "De Togni" ritrovo degli studenti dell'Università Cattolica

I negozi storici, quelle insegne che accompagnano la storia di Milano e le vite dei suoi abitanti, perdono un altro pezzo importante.

Colpa del virus e della paura che ci accompagnerà anche nella ripresa delle attività, chiude il "De Togni", nome con cui i milanesi chiamavano in via confidenziale il bar Anny.

Aveva aperto nel 1976 in via Aristide De Togni, tra corso Magenta e piazza Sant'Ambrogio.

Era il ritrovo preferito degli studenti dell'Università Cattolica che si trova lì vicino ma non solo.

La clientela spaziava dal professionista al personale medico e infermieristico del vicino ospedale San Giuseppe fino alla gente comune e a quanti abitavano in zona.

Il proprietario, il signor Antonio Caparrotta ha detto di anticipare così la scadenza del contratto di locazione che sarebbe avvenuta tra due anni.

Non c'è rammarico nelle sue parole anche quando ha saputo della mobilitazione che si è scatenata per fargli cambiare idea.
Ha infatti detto:

"[...] Mi fanno molto piacere: per 44 bellissimi anni questa è stata la mia vita, sono contento di averla trascorsa in mezzo alla gente, soprattutto ai giovani, e di aver visto crescere diverse generazioni di milanesi".

redazione 2


Qualcuno dei nostri lettori, se la sente di condividere un ricordo legato a questo luogo?
Se sì, potete scrivere a:  
edbedizioni@libero.it. oggetto: il "De Togni"
 

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni