Via Colletta: murare la casa abbandonata

In via Colletta angolo Lattanzio, l’edificio, mai completato, continua a essere abbandonato e in stato di degrado da diversi anni.

Più volte il Cdz 4, facendo seguito ai solleciti dei cittadini, ha segnalato la situazione ai Settori competenti, ma l’unico risultato è stata la costruzione di una recinzione in legno nel 2014. Questa protezione (l’edificio non è sicuro) si è rivelata inefficace e fin da subito è stato aperto un varco per entrare. Attualmente l’edificio, che è di proprietà privata, è aperto e chiunque può accedervi senza controllo. All’interno, vivono ormai da tempo, in una situazione di estremo degrado, persone senza fissa dimora. Le condizioni di abbandono e insicurezza della costruzione costituiscono un serio pericolo per l’incolumità degli occupanti e dei cittadini che vivono nel quartiere. Murare il primo piano per renderlo inaccessibile sembra al momento l’unica soluzione. Questo il Cdz ha chiesto agli assessorati all’Urbanistica, alla Sicurezza e al Comando dei vigili di zona per mettere in sicurezza l’edificio, e, nel contempo, di allontanare le persone che vivono all’interno  offrendo loro una soluzione dignitosa dove andare a dormire e, contemporaneamente, un controllo e monitoraggio da parte della Polizia locale per impedire l’accesso e nuove occupazioni.
old

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni