VIRUS: ANDATA E RITORNO

Il primo caso di contagio dall'Italia alla Cina

Non è chiaro se la casistica del preoccupante fenomeno che stiamo vivendo lo abbia mai contemplato. Fatto sta che la Cina ha registrato il secondo caso di contagio cosiddetto “di ritorno” ovvero in arrivo dall'Italia.
Tutto sarebbe avvenuto nella provincia dello Zhejiang, che si trova nella parte meridionale del paese, a sud della città di Shanghai.
Il primo episodio si era verificato con il rientro di una donna il 28 febbraio. Il secondo, più recente, riguarda invece un uomo cinese che ha lavorato per mesi come dipendente di un ristorante a Bergamo. I casi di questo tipo sono sette.
La Cina ha fin'ora ricevuto contagi di ritorno da Iran, Regno Unito, Giappone, Corea del Sud e ora anche dall'Italia.
Per chiunque provenga da questi paesi la quarantena è passata da facoltativa a obbligatoria.
A questo scopo, il Governo ha adibito un intero hotel della città di Pechino a luogo di soggiorno obbligatorio.
Segnaliamo che in Cina si registra una prima diminuzione del numero dei contagi.

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni