VITA DURA PER I “FURBI DEL METRÒ”

Controlli direttamente sui vagoni: biglietti e tessere alla mano

È partita il 5 febbraio la sperimentazione delle squadre dei controllori a bordo dei treni della metropolitana. Sei giorni di metrò battute a tappeto, vagone dopo vagone, dalle 7 alle 24, su tre turni di lavoro hanno portato a 26 mila passeggeri controllati e 715 multe rifilate. I vertici dell’Atm, dopo il 12 febbraio, cioè dopo il termine della sperimentazione a bordo dei treni, danno l’ordine di continuare con le nuove squadre di tutor sui convogli. In totale 38 «tutor», che viaggiano sul metrò e controllano a bordo. Dopo l’obbligo di obliterare i biglietti anche in uscita, l'Azienda ha deciso di andare a stanare i "furbetti" direttamente in metro. Non alle fermate. Non sulle banchine. Direttamente sui vagoni, proprio come succede su tram, autobus e filovie, controlli dei biglietti e delle tessere dei passeggeri. Se il multato concilia e paga subito, sanzione di 36,5 euro, se aspetta che arrivi a casa dovrà pagare almeno 51,5 euro.

 


Proverbi Milanesi

Milano in Giallo

di Albertina Fancetti, Franco Mercoli, Alighiero Nonnis, Mario Pace
EDB Edizioni

Com'è bella Milano

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

L'Osteria degli Orchi

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni