23 aprile 2021 Giornata internazionale del libro e del diritto d'autore 2021

L'amore si potrà collegare a tre celebri citazioni dantesche che permetteranno di abbracciare diverse tematiche e riflettere sul sentimento universale. 

Amor… ch’a nullo amato amar perdona.

Amor…che nella mente mi ragiona.

Amor…che move il sole e le altre stelle. 

Davvero difficile individuare quali siano i versi più poetici…

Tra le varie università italiane impegnate a celebrare il 23 aprile, una menzione va fatta per l'Università di Verona la quale ha deciso di dare il suo contributo esponendo nelle sue biblioteche citazioni riguardanti il libro e la lettura e di offrire una selezione di volumi sul piacere e sull'importanza della lettura. 

Inoltre, la Delegazione in Italia del Governo della Catalogna ha lanciato un progetto che coinvolge l’Associazione Librerie di Roma. Nella capitale, infatti, venerdì 23 aprile tutti coloro che acquisteranno un libro di un autore catalano, in una delle librerie aderenti al progetto, riceveranno una rosa e una sorpresa. 

Il Bel Paese rievocherà il rituale poetico della Catalogna e stabilirà una connessione con il Paese iberico.

E poi ancora, le Biblioteche di Roma e l’Aie organizzeranno in streaming il festival Leggere sempre, il 23 e il 24 aprile. 

Non abbiamo scuse: siamo tutti chiamati a partecipare, in qualche modo, per condividere il piacere della lettura e la forte convinzione della bellezza dei libri.

Il CNDDU vuole anche comunicare il proprio entusiasmo per le notizie rassicuranti che vedono l'editoria italiana in decisa ripresa nei primi tre mesi del 2021 (+26,6%). 

La notizia che ci rende maggiormente felici è che il forte incremento non è dovuto soltanto ad acquisti online, ma anche alle librerie fisiche. Possiamo affermare felici che sono aumentati i lettori e il tempo destinato alla lettura. 

Lo scorso anno, esprimemmo tutto il nostro dispiacere nel prendere atto dei dati dell’Osservatorio Aie il quale annunciò con sconforto e rammarico che sarebbero stati pubblicati 23.200 volumi in meno. Ci rivolgemmo così ai nostri lettori e ai colleghi-docenti soprattutto, per poter iniziare tutti insieme una efficace mobilitazione culturale attraverso campagne massicce di protezione del libro. 

È grande, quindi, oggi per noi la gioia di cogliere nei dati positivi del primo trimestre del 2021 una ritrovata fiducia verso i libri e la lettura. 

Quest'anno il CNDDU, in occasione della Giornata mondiale del libro, lancia la 2° edizione della Settimana del libro #SIAMOUNLIBROAPERTO che coinvolgerà anche la scuola Primaria.  

Invitiamo, pertanto, i docenti della scuola italiana di I e II grado e della scuola Primaria a promuovere giornate di lettura tra gli studenti, invitando gli stessi a scegliere un libro tra quelli proposti dall’insegnante per esporlo, poi, successivamente alla classe. 

Per quanto riguarda, invece, l’attività didattica #SIAMOUNLIBROAPERTO, si tratta di realizzare un video della durata di pochi minuti e con colonna sonora, formato dalle copertine di tutti i libri scelti/letti dagli studenti e dalle frasi più belle messe in evidenza. 

I video più meritevoli saranno pubblicati sul nostro sito e sui nostri canali social. Gli elaborati digitali vanno inviati al seguente indirizzo:

coordinamentodirittiumani@gmail.com

Vi aspettiamo con #SIAMOUNLIBROAPERTO. 

Perché i libri aperti sono più belli e, sfogliandoli pagina dopo pagina, ci ricordano che siamo vivi.

prof.ssa Rosa Manco

CNDDU

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni