MARZO

Racconto poliziesco di Macc Tony

- Lei abita in via Claudia, signora Tessarini? – chiese il poliziotto pur già sapendolo, visto che prima 

di lasciare la sala di montaggio aveva consultato l’elenco del telefono trovando un Tessarini Marcello residente in via Claudia, appunto, al numero 19; vale a dire a un centinaio di metri dal luogo dove Emanuele Fardelli era stato quasi sventrato a colpi di coltello.

La donna parve non vedere più l’uomo a lei di fronte, per vedere invece un altro uomo, un uomo che doveva avere visto vivo pochi istanti prima che qualcuno lo trasformasse, e sformasse, in un cadavere sanguinante.

- Allora? – insisté Cardona, impaziente. 

- Sì – rispose lei con un filo di voce, - ma non capisco…

- Cosa, non capisce, signora Tessarini? Per quale motivo la polizia è venuta a cercarla?

La donna non rispose. Il poliziotto continuò.

- Come già saprà, Emanuele Fardelli è morto. Ucciso a coltellate la notte scorsa. A poche decine di metri dalla sua casa, signora Tessarini. Casa che aveva appena lasciato perché lei ed Emanuele eravate amanti.

Cardona la fissò negli occhi. – E’ così, signora?

Lei si nascose il bel volto fra le mani, altrettanto belle e che sembravano pronte a fare da calco a uno scultore del passato di quelli definiti neoclassici.

- Sto aspettando una risposta, signora.

La risposta arrivò.

- Sì. Eravamo amanti.

- Fardelli è stato assassinato poco dopo essere uscito dalla sua casa. Lei non ha sentito nulla?

   Le sue grida, quelle forse del suo assassino, nulla di tutto questo?

- No. Glielo giuro.

Cardona tendeva a crederle, poiché come accertato dall’autopsia la vittima, colpita al collo, probabilmente non era riuscita a emettere alcun grido.

- Di lì a non molto la strada si è riempita di gente: poliziotti, infermieri, persone del luogo…

   Lei ha sempre seguitato a non sentire nulla?

- Subito dopo che Emanuele è uscito ho preso un sonnifero che ha fatto effetto di lì a poco. Per questo, non ho sentito nulla.

Il poliziotto pensò che poteva anche essere. Doveva sentirsi così eccitata, dopo il sesso praticato, che il sonno per via normale avrebbe stentato a ghermirla.

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni