ACCADDE IL 15 DICEMBRE

15 dicembre 1979 – Iniziano le trasmissioni della Rete Tre, terza rete della RAI, istituita già nel 1975; assieme alla rete nasce il TG3





Rai 3 è il terzo canale televisivo della Rai, l'azienda concessionaria del servizio pubblico radiotelevisivo italiano. Il canale è di tipo generalista e propone una programmazione improntata all'approfondimento giornalistico e alla cultura, nonché ampi spazi dedicati alle autonomie locali italiane.

Prevista in seguito alla riforma della RAI, dopo oltre un anno di sperimentazioni, la Terza Rete iniziò le proprie regolari trasmissioni alle 18:30 del 15 dicembre 1979, mezz'ora prima dell'esordio del TG3. La trasmissione inaugurale fu condotta dalla giovanissima Fabiana Udenio. Loretta Goggi fu invece la madrina della neonata rete, seppur visibile solo nelle fotografie pubblicate sulla copertina del numero nel dicembre di quell'anno del Radiocorriere TV. All'inizio il servizio raggiungeva tutti i capoluoghi di regione e il 45% della popolazione italiana. La programmazione si aggirava tra le cinque e le sei ore quotidiane, dedicate perlopiù ai programmi a cura del Dipartimento Scuola Educazione. A dirigere la rete era Giuseppe Rossini. Il TG3 aveva una sola edizione serale di 30 minuti; il direttore (dal quale dipendevano le venti redazioni regionali, che tuttavia fungevano terminali anche per gli altri telegiornali e per il giornale radio) era Biagio Agnes, il condirettore Sandro Curzi e i vicedirettori Alberto La Volpe e Orazio Guerra. La rete e la testata, oltre alla diretta, facevano largo uso della registrazione video magnetica (RVM). Il TG si apriva con uno spazio di dieci minuti a diffusione nazionale dedicato all'informazione dall'Italia e dall'estero curato dalla redazione centrale ubicata in Roma; seguivano venti minuti prodotti autonomamente da ciascuna delle redazioni regionali e trasmessi solo sul territorio di competenza. La redazione nazionale aveva a disposizione ogni settimana due spazi di un'ora per l'approfondimento (a cura di Cesare Viazzi) e per lo sport (a cura di Aldo Biscardi); sempre Biscardi nel 1980 debutta proprio sulla terza rete con Il processo del lunedì, il più longevo talk-show sportivo della televisione italiana, andato in onda su Rai 3 fino al 1995 e in seguito trasferitosi su altre emittenti e syndication nazionali, facendovi ritorno solo nel 2015. Le sedi regionali, inoltre, avevano a disposizione nel palinsesto della rete complessivamente un'ora a settimana affinché potessero realizzare e diffondere programmi d'interesse locale. Dal 3 ottobre 1983, circa un anno e mezzo dopo la nascita di Rete 4, per evitare confusione, così come accadde per le altre due reti pubbliche, la Rete 3 fu ribattezzata Rai Tre; contemporaneamente debuttò un nuovo logo, un tetraedro verde, mantenuto fino al 2000.


Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni