ACCADDE IL 9 FEBBRAIO



9 febbraio 1895 – William G. Morgan inventa la pallavolo;



William G. Morgan (Lockport23 gennaio 1870 – Lockport27 dicembre 1942) è stato un istruttore di educazione fisica e inventore statunitense. A partire dal 1890 fu insegnante di educazione fisica presso un college della YMCA di Holyoke (Massachusetts), dove contribuì all'invenzione della pallavolo moderna e alla sua messa a punto.

La pallavolo (chiamata anche volley, abbreviazione dall'inglese volleyball) è uno sport di squadra che si svolge tra due squadre formate da sei giocatori per ognuna. Lo scopo del gioco è realizzare punti in modo che la palla tocchi terra nel campo avversario (fase di attacco), separato da una rete alta 2,43 m nella maschile e 2,24 m nella femminile, e a impedire contemporaneamente che la squadra avversaria possa fare altrettanto (fase di difesa). Ogni squadra ha a disposizione un massimo di tre tocchi per inviare la palla nel campo opposto; i giocatori non possono bloccare, lanciare o trattenere la palla, che può essere giocata solo con tocchi netti (non è possibile fare doppio tocco: sarebbe fallo con conseguente punto alla squadra avversaria). È presente nel programma dei Giochi olimpici estivi dal 1964 ed è uno degli sport più praticati. Già nell'antichità esistevano giochi con la palla che possono essere considerati predecessori della pallavolo. In antichi giochi greci e romani, ad esempio, venivano eseguiti esercizi con la palla a scopo di divertimento e svago, come il follis. Il 9 febbraio 1895 Morgan radunò alcuni insegnanti nel college di Springfield per la dimostrazione di un nuovo sport, da lui chiamato Mintonette. Con l'aiuto di due squadre composte da 5 membri, tra cui il sindaco e il comandante dei vigili del fuoco di Holyoke, avvenne il battesimo di un nuovo gioco sportivo con caratteristiche profondamente diverse dagli altri sport di moda in quel tempo.

Una caratteristica particolare era quella di non prevedere il contatto fisico tra i partecipanti, per cui la destrezza, la prontezza dei riflessi, la capacità di concentrazione e l'agilità prendevano il posto della forza, qualità fino ad allora primaria nelle attività sportive. Fu però Alfred F. Halstead, il 10 marzo del 1896, a cambiare il nome di Mintonette, un po' troppo femminile, in volleyball (letteralmente palla al volo). Egli riuscì a imporre questo sport nei college YMCA dislocati in tutti gli Stati Uniti. Due anni dopo, la pallavolo si praticava anche nella maggior parte dell'America Meridionale (BrasileArgentinaUruguay). Nel 1898 la pallavolo giunse a Manila, nelle Filippine, grazie a un insegnante di educazione fisica americano; proprio ai filippini viene attribuita l'invenzione della "schiacciata". In Cina e in Giappone ottenne un successo strabiliante. In Europa arrivò durante la prima guerra mondiale, importata dalle truppe americane. Anche in Italia la pallavolo arrivò con l'esercito americano. A Porto Corsini, vicino a Ravenna, i soldati statunitensi della locale base idrovolanti praticavano regolarmente tale sport.


Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni